News by

Altalex News - Homepage
  • Vendita immobiliare basata su tributi di diversa natura non dovuti
    La vicenda sottoposta all’attenzione del Tribunale di Catanzaro, ha avuto inizio con la notificazione di un avviso di vendita immobiliare basato su tributi di diversa natura e da sanzioni amministrative.
  • Bancomat inghiotte la carta: ne risponde la banca
    La banca deve garantire la sicurezza del servizio da manomissioni; la diligenza posta a carico del professionista ha natura tecnica e deve essere valutata tenendo conto dei rischi tipici della sfera professionale di riferimento.
  • Notifica via pec nel processo amministrativo: Consiglio di Stato fa marcia indietro
    Il Consiglio di Stato, sezione terza, con la sentenza del 20 gennaio 2016 n. 189, prende nuovamente in esame la questione relativa alla validità delle notifiche degli avvocati tramite PEC, ai sensi della legge n. 53 del 1994, dopo che, la medesima sezione, con la sentenza n. 4270 del 14 settembre 2015, la sezione quinta, con la sentenza n. 4862 del 22 ottobre 2015 e la sezione sesta, con la sentenza n. 2682 del 28 maggio 2015, si erano pronunciate in senso positivo.

Designed by:
InSteWEB
Interessi Legali all'1,5% PDF Stampa
Martedì 04 Gennaio 2011 16:50

Con decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze, a decorrere dal 1 gennaio 2011, è stata modificata la miosura del saggio degli interessi legali nella misura dell'1,5%.

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE, DECRETO 7 dicembre 2010

Misura del saggio di interesse legale, con decorrenza dal 1° gennaio 2011. (10A15099)

(GU n. 292 del 15-12-2010)

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

Visto l'articolo 2, comma 185, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, recante "misure di razionalizzazione della finanza pubblica" che, nel fissare al 5 per cento il saggio degli interessi legali di cui all'articolo 1284, primo comma, del codice civile, prevede che il Ministro dell'economia e delle finanze puo' modificare detta misura sulla base del rendimento medio annuo lordo dei titoli di Stato di durata non superiore a dodici mesi e tenuto conto del tasso di inflazione registrato nell'anno;

Visto il proprio decreto 4 dicembre 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 291 del 15 dicembre 2009, con il quale la misura del tasso di interesse legale e' stata fissata all'1 per cento in ragione d'anno, con decorrenza dal 1° gennaio 2010;

Visto il decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385 (Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia);

Tenuto conto del rendimento medio annuo lordo dei predetti titoli di Stato e del tasso d'inflazione annuo registrato;

Decreta:

Art. 1

La misura del saggio degli interessi legali di cui all'articolo 1284 del codice civile e' fissata all'1,5% in ragione d'anno, con decorrenza dal 1° gennaio 2011.

Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 7 dicembre 2010.

Il Ministro: Tremonti

 

fonte (www.altalex.com)